Tipologie di utonto al confronto

Visto che la catalogazione delle varie figure tecniche informatiche è piaciuta a diverse persone, stasera mi sono dato da fare per farvi ridere ancora un po’ parlando invece di chi è dalla parte del problema.
Quello che noi tecnici chiamiamo volutamente in maniera del tutto sfacciata e offensiva UTONTO invece di UTENTE.

Cercherò di giustificare il comportamento di me stesso e di chi come me fa il tecnico e vede il mondo dei videoterminalisti come un mare di tontoloni, descrivendo più o meno dettagliatamente le persone con cui ogni giorno dobbiamo imbatterci.
Mi aspetto solo un po’ di comprensione, non un perdono.

Utonto fobico ossessivo: l’utonto fobico ossessivo è colui che vede il computer come se fosse una grande centrale nucleare, un qualcosa di incredibilmente complesso da pilotare e capace di compromettere la vita sul pianeta terra con un solo click sbagliato.
Quest’ultimo ha infatti una paura così grande di fare danni irreparabili che spesso si blocca anche di fronte a messaggi banali tipo: “vuoi salvare le ultime modifiche effettuate?”. Panico.
Egli ammette le proprie deficienze che tuttavia non vengono accolte come scusanti e spesso, a causa del suo allegro richiamare “al lupo al lupo”, nel vero momento del bisogno, viene ignorato dai tecnici ormai stanchi di starlo a sentire.

Utonto strafalcione: l’utonto strafalcione è colui che vede il computer come un’estensione della sua mente, egli crede e pretende dal computer che faccia ciò che pensa, questo atteggiamento lo porta spesso a commettere errori grossolani e a scaricare le colpe sul malcapitato elaboratore inerme.
Lo si riconosce perchè quando chiede aiuto al tecnico di turno recita vistosamente la parte della vittima di un complotto.
In realtà una persona che pensa di essere vittima di un computer e delle sue scelte è probabile che non meriti di portare avanti il suo ceppo genetico e questo non lo dico io, ma Darwin. La specie dovrebbe evolvere, ecco.

Utonto ciarlatano: l’utonto ciarlatano spesso si ritrova ad unire tra di loro parole del tutto casuali per formare un discorso tecnico tipo:
“dopo gli aggiornamenti di windows il mio hard disk si è rotto a causa di winzip che era ridotto ad icona”.
Mentre lancia castronerie informatiche intergalattiche per la stanza è inoltre in grado di mostrare una discreta sicurezza di se stesso.
Saltuariamente tuttavia, si rende conto che se ci capisse qualcosa, non starebbe al telefono 5 ore al giorno con un vero tecnico e può capitare che ammetta di essere un ignorante.

Utonto pidocchioso: questa categoria è particolarmente pericolosa, si tratta di un utonto che per quanto possa aver studiato, non capisce ne di computer, ne di servizi, ne di informazioni, ne di dati, ne di backup, ne di software.
E’ colui che sostiene di poter risparmiare fino al 1.000% su una cosa grazie alle sue astute trovate.
In realtà, le scelte al risparmio capitoleranno quasi sempre in una tragica catastrofe che comporterà spese del 30.000%.
Diceva il mio saggio nonno: “i conti si fanno alla fine” ed è proprio vero, personalmente ho visto decine di aziende perdere decenni di lavoro a fronte di un risparmio iniziale di 1.000 euro.
L’unica soddisfazione che ci riserba questo tipo di utonto, lo ammetto, è il pronunciargli con voce soave “te l’avevo detto” sorridendo quando è ormai in mutande.

Utonto oblio: ci sono ancora molti studi in atto sull’utonto oblio, ciò che lo distingue è la capacità di dimenticare di punto in bianco le procedure che fa da anni, io stesso ho più volte immaginato di poter monitorare con delle webcam queste persone per cercare di capire cosa accade quel giorno in cui si bloccano.
Purtroppo non sono mai riuscito a trovare i fondi e gli investitori interessati a monitorare gli impiegati, quindi le domande rimangono ancora senza una risposta.
Molti utonti oblio si limitano a dimenticare la password del pc ma altri arrivano a non ricordare come si rinomina un file, come si disattiva il CAPS LOCK (il maiuscolo per intenderci), come si scrive la chiocciola, cos’è una & commerciale o dimenticano che il wifi ha un tastino per essere attivato ecc… ecc…
Spesso la domanda che un tecnico vorrebbe fare loro è: “ma lei mi sta chiamando dal passato?”

Utonto canaglia: è odioso. Si, riesce a farsi odiare perfettamente da qualsiasi tecnico e sapete perchè?
Perchè ti dice il suo problema omettendo la parte cruciale in cui lui ha causato il danno.
Per intenderci:
utonto canaglia: il mio pc non si avvia più, mi avete dato una sola, vi odio, passo alla concorrenza
tecnico: che vuol dire non si avvia più?
utonto canaglia: parte ma da errori
tecnico: dunque non si avvia più non è il termine corretto, in realtà da degli errori, che errori?
utonto canaglia: 0x6749467946 0x645383683 memoria read write address ok cancel ………….
……. la conversazione continua per più di un ora quando all’improvviso ………… la rivelazione ……..
utonto canaglia: può essere che faccia così perchè la corrente è saltata 15 volte mentre continuavo ad accendere il pc?

Concludo dicendo che il 99% del panorama dei tecnici informatici, è mediamente composto da persone disponibili e generose, tuttavia…
Se un tecnico dovesse rispondervi di traverso, il motivo non è quasi mai dovuto ai suoi problemi personali.
Quasi sicuramente sarà perchè state decisamente esagerando con la vostra petulanza e/o ignoranza.

Se volete sedervi davanti ad un computer, per favore, imparate almeno dove è situato il tasto START, altrimenti, prendetevi la briga di frequentare un corso di computer.

Cordialmente

3 pensieri su “Tipologie di utonto al confronto

    • Simone Ciamberlini dice:

      Solo i membri della massoneria degli Informatici Guru Inconfutabili hanno accesso in lettura e scrittura alla lista mondiale degli utonti

Rispondi

Leggi articolo precedente:
Scaletta Sociale del Computeraio Ambulante e Non

Io e i miei colleghi nel tempo abbiamo avuto a che fare con moltissimi tecnici informatici e ci siamo chiesti...

Chiudi