Prototipi web – pubblicazione veloce

Nella realtà dove lavoro capita sempre di più di lavorare su progetti web e con il tempo stiamo cercando di migliorare riducendo il tempo di realizzazione di un progetto web da zero, qui parlo della prossima cosa che ho in mente di realizzare per azzerare i tempi di pubblicazione di prototipi web e siti di staging che dovranno essere messi in produzione.

DNS

Prima cosa, quando qualcosa diventa pubblico ha bisogno di un URL per essere raggiungibile e le alternative per la pubblicazione sono 2:

  • creare un nome host fisso per tutti e aggiungere una cartella per ogni prototipo es. http://test.ciamberlini.it/cliente1, http://test.ciamberlini.it/cliente2 ecc…
  • creare un nome host per ogni prototipo es. cliente1.ciamberlini.it, cliente2.ciamberlini.it ecc..

L’ideale sarebbe avere un hostname per ogni prototipo magari di terzo livello ma questo implica la configurazione del server DNS ogni volta si voglia aggiungere qualcosa di nuovo.

Da sistemista non posso dare libero accesso alla configurazione di un DNS sia esso bind o il DNS di windows o qualcosa di web perché chi sviluppa spesso non conosce a fondo questa componente.

D’altro canto se uno deve prototipare in fretta non può pretendere di aspettare che il sistemista si liberi per creare un record A.

Quindi il trucco è creare un dominio di secondo o terzo livello es. testweb.it con una particolarità: un record A wildcard (denominato *) che punti all’IP del server di staging.

*.testweb.it.            3600    IN      A       1.2.3.4

Questo tipo di record A farà in modo che qualsiasicosascrivete.testweb.it venga risolto con l’IP del web server 1.2.3.4 lasciandomi la libertà di creare tutti i virtualhost che mi servono sul server.

LAMP server

A questo punto dobbiamo mettere in piedi il server dove stanno i prototipi e il sistema deve consentirci di gestire facilmente i virtualhost, i database, gli utenti ecc…

Per tutto questo ho utilizzato Virtualmin, che offre la possibilità da una console web di creare con pochi click dei virtualhost specifici per diversi piani di hosting, i relativi utenti, database, accessi FTP ecc…

Cosa ancora più comoda, Virtualmin ha una funzione direttamente nel web per migrare un intero virtualhost su un altro server Virtualmin che potrebbe essere anche quello di produzione includendo anche le configurazioni di apache, database, utenti e password ecc…

Grazie a questi aneddoti dovrei azzerare il tempo di deploy di un nuovo progetto mantenendo separati prototipi, staging e produzione in ambienti isolati.

Tutto questo mi consente di azzerare il tempo di pubblicazione di un prototipo, di test di un prodotto e pubblicazione in produzione.

Tutto questo, senza scrivere una riga di script e tutto amministrabile via web.

Al prossimo automatismo.

Rispondi